Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

ISTITUTO PIA CASA DI MISERICORDIA

Collegio Docenti

Funzioni del Dollegio Docenti

“Ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell’istituto. In particolare cura la programmazione dell’azione educativa (…) Esso esercita tale potere nella libertà di insegnamento garantita a ciascun insegnante; formula proposte al Dirigente Scolastico per la formulazione e la composizione delle classi, dell’orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche (…) valuta periodicamente l’andamento complessivo dell’azione didattica (…) provvede all’adozione dei libri di testo, sentiti i consigli di classe (…) adotta o promuove nell’ambito delle proprie competenze iniziative di sperimentazione (…) promuove iniziative di aggiornamento dei docenti; (…) elegge (…) i docenti incaricati di collaborare col Dirigente Scolastico; (…) elegge i suoi rappresentanti nel Consiglio d’Istituto e nel Consiglio di disciplina degli alunni; (…) elegge, nel suo seno, i docenti che fanno parte del comitato per la valutazione del servizio del personale insegnante; (…) esamina (…) i casi di scarso profitto o di irregolare comportamento degli alunni (…)”

(Capo I Articolo 4, D.P.R. 416/1974, Provvedimenti Delegati sulla scuola.)

1.3.b. COLLEGIO DEI DOCENTI

Il Collegio dei Docenti è formato da tutto il personale docente in servizio e presieduto dal Coordinatore Didattico (coord.did.) o da incaricato dallo stesso. Le funzioni di segretario sono attribuite dal coord.did. ad uno dei docenti collaboratori. Il collegio si insedia all’inizio di ogni anno scolastico e si riunisce ogni qualvolta il coord.did. ne ravvisi la necessità, oppure quando un terzo dei componenti ne faccia richiesta, comunque almeno una volta ogni bimestre.

Le riunioni hanno luogo in ore non coincidenti con l’orario delle attività e compatibilmente con gli impegni di lavoro dei componenti. Può essere convocato in forma unitaria con la presenza di tutti gli ordini di scuola o anche in forma ridotta con la presenza di un solo ordine di scuola. Esso, nel rispetto degli orientamenti stabiliti dal Consiglio di Amministrazione, delibera in ordine all’azione educativa e didattica. Programma le attività educative e didattiche annuali, predispone i piani di verifica e valutazione del percorso didattico-educativo in essere e progetta interventi o strategie di recupero, qualora se ne riscontrasse la necessità, promuove iniziative di sperimentazione e percorsi si aggiornamento, provvede all’adozione dei libri di testo. Ha il compito di predisporre il calendario scolastico partendo da quello regionale e sottoponendo al Consiglio d’Istituto la distribuzione dei giorni di sospensione delle attività didattiche che sono a discrezione di ogni istituzione scolastica. Elegge i docenti aventi incarichi funzionali e i collaboratori del Coordinatore Didattico.  Inoltre promuove iniziative per agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori e alunni.